La vacca bruna

L'introduzione della bruna alpina in Liguria ha inizio attorno al 1880, lentamente è andata a rimpiazzare i bovini locali autoctoni di ceppo ottonese-varzese e cabannino.
La bruna italiana è una razza dalle grandi capacità di adattamento ai più svariati ambienti agricoli e capace di fornire ragguardevoli produzioni di latte di notevole qualità, con uno straordinario aroma di fresco, di prato e di montagna, particolarmente adatto alla produzione di formaggi tipici.

In tutta la Liguria per poco più di trecento aziende zootecniche si contano 2200 capi, di cui 1700 nelle valli del genovesato e il restante nell'area di Sarzana - Alta val di Vara.

Caratteristiche morfologiche e dati biometrici, obiettivi del lavoro di selezione, tecniche di allevamento e diffusione sul territorio, sono descritti nella scheda scaricabile.

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.