Fiori e floricoltura in Liguria

La produzione di fiori, piante in vaso e fronde verdi costituisce il settore trainante dell'agricoltura ligure con circa il 75% della produzione lorda vendibile regionale.

La vocazione territoriale e la tradizionale specializzazione nella coltivazione di fiori e piante nelle province di Imperia e Savona hanno favorito la costituzione del Distretto agricolo florovivaistico del ponente con lo scopo di riunire insieme e poter rappresentare al meglio tutte le categorie che rientrano nella filiera produttiva, incentivare ricerca e sperimentazione, programmare e promuovere le produzioni.
La produzione vendibile delle aziende che operano nel Distretto, che ha i suoi poli di eccellenza in Sanremo ed Albenga, raggiunge i 460 milioni di euro, almeno 250 dei quali riguardano l'esportazione.

Le aziende florovivaistiche liguri impegnate nella produzione sono oltre 6.100 con 14.300 addetti, mentre sono 21.600 gli occupati nell'intera filiera.
La produzione del Distretto del ponente costituisce circa il 20% del totale del valore produttivo nazionale e nel suo territorio operano 5.500 operatori commerciali, 410 grossisti e 140 esportatori con un movimento medio di cento autotreni che riforniscono quotidianamente le altre province italiane.
Proprio la "produzione" è stata individuata dal Programma triennale del Distretto come l'obiettivo primario da incrementare attraverso lo sviluppo di politiche e strategie regionali basate soprattutto sulle innovazioni di processo (ottimizzazione dei processi produttivi) e sulle innovazioni di prodotto (programmazione e scelta delle colture).

I costi come quello per il riscaldamento delle serre rendono difficile la competitività di alcune produzioni soprattutto rispetto a Paesi extraeuropei. La necessità del contenimento dei costi sta facendo orientare ancora maggiormente la produzione verso fiori coltivabili in pieno campo o in serra con un ridotto consumo energetico, come ranuncoli, papaveri, calendule oppure fronde fiorite o ornamentali.

Le strategie regionali di programmazione in agricoltura, a partire dal Piano di sviluppo rurale 2007-2013, sono rivolte a fornire un adeguato supporto allo sviluppo dell'intera filiera favorendo la flessibilità e l'incremento della produzione, il ricambio generazionale in azienda, l'ampliamento delle superfici a disposizione.
Il progetto Miglioramento delle statistiche congiunturali delle colture floricole ed orticole del Ministero per le Politiche agricole e forestali ha prodotto una relazione dettagliata del comparto florovivaistico
In Liguria le aziende a produzione floricola ammontano a 3.306 (su 6.358 totali comprensive delle altre regioni in oggetto) con una superficie di 2.191 ettari (su 5.299 ettari totali). Sono state elaborate anche tabelle più dettagliate per le aziende a produzione di fiore reciso e vasi fioriti: per il fiore reciso la Liguria si colloca al secondo posto con il 15,8% sorpassata solo dal 27,2% della Campania. 
La relazione, scaricabile in formato .pdf, rappresenta il documento più aggiornato sullo stato del comparto florovivaistico in Italia.

 

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.