Gli agricoltori e comunque tutti i soggetti beneficiari di contributi sul Programma regionale di Sviluppo Rurale 2007-2013 (PSR), per ottenere informazioni circa lo stato dei pagamenti, oltre ai consueti canali informativi cioè gli Uffici regionali e i CAA, possono utilizzare l'apposito sportello dedicato all'utenza dall'Agenzia per le erogazioni in agricoltura.
AGEA, Organismo pagatore per la Regione Liguria, mette infatti a disposizione dei beneficiari di PSR un recapito telefonico e un indirizzo e-mail dedicati:

  • telefono utenza: 06-49499239
    numero a ricerca automatica con segreteria telefonica attiva qualora gli operatori non siano momentaneamente disponibili
  • indirizzo e-mail: infosvilupporurale@agea.gov.it
    AGEA, ai sensi del Decreto legislativo n. 196/2003 in materia di protezione dei dati personali, per poter dare seguito alle richieste ricevute a mezzo e-mail, deve obbligatoriamente ricevere unitamente alla richiesta medesima, le seguenti informazioni minime relative al pagamento di cui si vuole verificare lo stato:
    • numero della domanda di pagamento
    • dati anagrafici completi dell'intestatario della domanda
    • copia firmata di un documento di identità del richiedente/intestatario in corso di validità
    • delega a ricevere informazioni, con acclusa anche copia del documento di identità del delegante, nel caso in cui le informazioni richieste riguardino un beneficiario differente dal richiedente.

L'attuazione della politica e dei programmi di sviluppo rurale sono soggetti a valutazioni che hanno lo scopo di migliorarne qualità, efficienza ed efficacia (artt. 84-87 reg. CE 1698/2005). La valutazione interviene durante le fasi di elaborazione (ex ante), attuazione (intermedia) e conclusione (ex post) del programma.

Trattandosi, tuttavia, di un servizio on going, la valutazione richiede anche lo svolgimento di attività permanenti che si concretizzano nella periodica redazione di report e approfondimenti.

In questa sezione è possibile consultare e scaricare la documentazione prodotta dal valutatore.

La procedura di abilitazione al SIAN, il Sistema informativo agricolo nazionale, si compone di due fasi principali: la richiesta credenziali e la registrazione al portale.
I dipendenti delle pubbliche amministrazioni e i liberi professionisti che, per esigenze di lavoro, hanno la necessità di accedere ai servizi SIAN devono richiedere al Settore Politiche Agricole e della Pesca all'Ufficio Produzioni Agroalimentari della Regione Liguria le credenziali per l'autenticazione (nome utente e password). La richiesta deve essere formulata tramite un apposito modulo, dove vanno indicate anche le funzioni da attivare, e corredata dei documenti necessari.

Il richiedente riceve quindi i dati per effettuare il primo accesso all'area riservata del portale www.sian.it e può procedere ad effettuare i passi necessari per l'attivazione dell'utenza. Alla successiva autenticazione  riceve dal SIAN i moduli relativi alla registrazione e autorizzazione all'accesso ai servizi.

Tutte le informazioni necessarie al corretto svolgimento della procedura di registrazione sono contenute nelle istruzioni scaricabili qui di seguito. Per maggiori informazioni, o variazioni alla richiesta, occorre inviare una e-mail a: franco.formigoni@regione.liguria.it e  sian@regione.liguria.it.

La comunicazione assume una portata strutturale soprattutto per le amministrazioni pubbliche che sono impegnate a costruire un nuovo rapporto con le comunità amministrate e i cittadini. Scopo delle azioni di comunicazione è quello di portare l'informazione il più vicino possibile al fruitore, attivando i meccanismi idonei per raggiungerlo, gravandolo al minimo della ricerca delle informazioni.

Per far conoscere ai cittadini il Programma di sviluppo rurale sono state mandate in onda su Radio 19 una serie di interviste dal titolo Vivere in campagna nelle quali le imprese raccontano la loro esperienza col Psr.

Contemporaneamente su uno dei quotidiani più diffusi in Liguria, Il Secolo XIX, sono stati pubblicati sette articoli di approfondimento sulle tematiche Psr.

Successivamente all'approvazione del Comitato di Sorveglianza, le relazioni annuali di esecuzione sono oggetto di approfondito esame da parte dei servizi della Commissione europea.
Da questa sezione è possibile accedere alle relazioni annuali di esecuzione (RAE) come integrate a seguito delle osservazioni formulate dai suddetti servizi.

Il Reg. (CE) 1198/2006 relativo al Fondo Europeo per la Pesca prevede all'articolo 51 le norme di informazione e pubblicità per dare maggiore trasparenza all'utilizzo dei fondi a disposizione.
Lo stesso principio è ripreso nel regolamento attuativo 498/2007 recante modalità di applicazione del Reg. (CE) 1198/2006, che all'articolo 31 dispone che le Autorità di Gestione provvedano a pubblicare, in forma elettronica o in altra forma, l'elenco di tutti i beneficiari completo con le denominazioni delle operazioni e l'importo del finanziamento pubblico.
L'importo del finanziamento pubblico è complessivo, comprende quindi sia i Fondi europei che i Fondi nazionali relativi al singolo intervento.

Questa pagina è dedicata alla pubblicazione dell'elenco dei beneficiari che percepiscono contributi pubblici nell'ambito della politica di sviluppo rurale. La pubblicazione delle informazioni è realizzata su portale internet al fine di dare ad un vasto pubblico la possibilità di consultarle.
Rendendo accessibili le informazioni relative ai beneficiari di fondi pubblici si rafforza la trasparenza sull'utilizzazione di tali fondi. La pubblicazione delle informazioni è annuale e successiva alla chiusura dell'esercizio finanziario.

AVVISO

La pubblicazione via internet dei beneficiari degli aiuti della Politica Agricola Comune (PAC) e del Fondo Europeo Agricolo di Sviluppo Rurale (FEASR) è stata sospesa a seguito delle decisione della Corte europea di Giustizia del 9 novembre 2010 che ha dichiarato "... parzialmente non validi i principi legali su cui la Commissione aveva imposto agli Stati Membri di rendere pubblici i nomi dei beneficiari dei sussidi e del loro ammontare..."
La Commissione dell'Unione europea ne ha disposto pertanto la sospensione in attesa di varare nuove disposizioni in merito.

Eventuali motivate richieste di informazioni su singoli soggetti, dovranno essere pertanto rivolte direttamente ad AGEA in forma scritta al seguente recapito:

Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura
Via Palestro, 81 - 00185 ROMA

Per ulteriori informazioni
Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura
Tel. 06 4949 9239
e-mail: infosvilupporurale@agea.gov.it
u.uirp@agea.gov.it

Page 11 of 13
Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109 - Privacy

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.