Agriturismi - nuova classificazione

Agriturismi - nuova classificazione

Con l’obiettivo di valorizzare e tutelare le aziende agrituristiche, la Regione Liguria ha istituito con apposito provvedimento una classificazione degli agriturismi che offrono ospitalità, recependo la classificazione proposta a livello nazionale dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali.
La classificazione delle aziende agrituristiche deve dare al pubblico, come già avviene per la classificazione degli alberghi, un'idea complessiva di massima del livello di comfort (comodità dell’accoglienza), varietà di servizi (animazione dell’accoglienza) e qualità del contesto ambientale (natura, paesaggio, tranquillità) che ciascuna azienda è in grado di offrire, attraverso l’attribuzione di categorie, espresse da un numero variabile di simboli riportati in successione.

Le categorie di classificazione sono cinque, come avviene per le altre strutture ricettive e il simbolo utilizzato è il sole. Tutti gli agriturismi autorizzati (sia che offrano ospitalità che ristorazione) dovranno esporre nella targa il marchio Agriturismo Italia, adottato a livello nazionale, questo marchio ha l’obiettivo di contraddistinguere i veri agriturismi.

Si ricorda entro fine dicembre 2015 l’obbligo di classificazione per le aziende che effettuano ospitalità e per tutti gli agriturismi di cambio di targa. A partire dal 2016 le aziende che non rispettano tali obblighi possono essere sottoposti a sanzione.

Per approfondire:
Esercizio dell'attività agrituristica (i modelli e le schede necessari per la targa e la scheda di classificazione)
Deliberazione della Giunta regionale n.1563 del 2014

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.