Archivio notizie - Agriligurianet

Cari amici,
in questo periodo di grave emergenza dovuta al COVID-19 abbiamo intrapreso un percorso ed avviato alcune iniziative per aiutare le imprese liguri. Fin dall’inizio di questa crisi ho tenuto rapporti costanti con le associazioni di categoria ma anche con le altre Regioni con le quali abbiamo condiviso ed elaborato un documento unitario contenente una serie di richieste da varare al più presto, inviato al Ministro dell’agricoltura: cassa integrazione in deroga, anticipo e maggiorazione delle misure a superficie, slittamento del pagamento degli oneri previdenziali, accesso al credito, sospensione mutui, possibilità di vendita di piante e fiori, attivazione di campagne di comunicazione del made in Italy, aiuti per agriturismo ed ittiturismo, sblocco dei pagamenti per i fermo pesca, lo scomputo dal prossimo fermo biologico delle giornate di pesca perse, e molto altro, ma queste sono quelle che come Liguria abbiamo sostenuto maggiormente. Abbiamo poi chiesto, con grande determinazione, per risarcire i prodotti invenduti, l’istituzione di un fondo straordinario per il florovivaismo, lo stato di calamità naturale con adeguate risorse sul fondo di solidarietà nazionale e l’attivazione della misura assicurazioni del PSN, che prevede la possibilità di intervenire in caso di calamità o di una crisi di mercato. Alcune richieste sono state parzialmente accolte nel decreto Cura Italia e ora attendiamo, nella fase di conversione del decreto stesso, le misure più importanti. La situazione è molto complessa, ma stiamo cercando di mettere in campo tutte le azioni possibili per aiutare le nostre imprese a superare questo momento e ripartire successivamente più forti di prima.

Buona lettura di Agriligurianews

Informazioni aggiuntive

  • OCCHIELLO

    A seguito dell'emanazione del DPCM 22/3/2020, si evidenzia che le attività selvicolturali  sono sospese per COVID-19 

     

     

A seguito di un lungo e congiunto lavoro con le associazioni di categoria sulla necessità di aggiornare le norme che regolamentano l'attività degli agriturismi, siamo arrivati alla definizione di un documento approvato dalla Giunta regionale. Nella nuova normativa sono stati modificati i limiti dell'esercizio dell'attività agrituristica che vengono elevati a un massimo di 38 posti letto, 65 coperti a pasto, 150 degustazioni al giorno e 14 piazzole per ospitalità agrituristica. L'impiego dei prodotti aziendali che salgono al 70% sarà così suddiviso: minimo 40% di propria produzione e minimo 30% di prodotti provenienti da aziende agricole o imprese ittiche professionali del territorio regionale. Nasce l'agriturismo diffuso, una nuova tipologia di ospitalità agrituristica che sarà funzionale a una fruizione estensiva del territorio e potrà essere costituito da strutture localizzate in differenti fondi agricoli. Inoltre, attraverso la formula che le aziende riterranno più opportuna, sarà possibile creare una rete di impresa che possa mettere a sistema i servizi erogati sul territorio. Previste anche disposizioni sulle attività formative relative alle fattorie didattiche con possibilità di svolgere l'enoturismo e l'oleoturismo unitamente alle attività agrituristiche. Credo che questa sia già una buona base di partenza per aiutare le nostre imprese agricole, la volontà è quella di portare avanti il lavoro svolto con ulteriori implementazioni della normativa.

Buona lettura di Agriligurianews

Informazioni aggiuntive

  • OCCHIELLO

     

    Aumento dell’importo a bando per la fascia di apertura della tipologia di intervento 6.4 (5c)

     

Quest'anno per la prima volta Regione Liguria ha partecipato a Fruit Logistica, la fiera con sede a Berlino, tra le più importanti al mondo per lo sviluppo del business nel settore della logistica e dei prodotti freschi ortofrutticoli. La delegazione ligure, capitanata da Regione Liguria e composta da Distretto Florovivaistico, Cooperativa l'Ortofrutticola di Albenga, Sgm Mercato Ortofrutticolo Genova, Liguria International, Confcommercio International, Autorità Portuali del Mar Ligure Orientale e del Mar Ligure Occidentale, Assagenti, Spediporto e Camera di Commercio di Genova, si è presentata all'appuntamento con uno stand di 105 mq circondato dalle aromatiche della Liguria e da gigantografie dei nostri territori. Alcuni spazi sono stati riservati alle aziende liguri per promuovere le loro eccellenze ortofrutticole. Presso lo stand si sono alternati eventi, visite di Autorità e degustazioni con i nostri prodotti locali tra cui: olive taggiasche, pesto, pandolce genovese, cima, formaggio di cabannina, nocciole misto Chiavari. Un bilancio molto positivo che spero possa creare nuove importanti opportunità di crescita economica per i nostri comparti produttivi. Desidero ringraziare tutti gli attori che hanno contribuito al successo di questa bellissima avventura, gli sponsor, gli Uffici regionali, Liguria Digitale e il gruppo di comunicazione della Presidenza, una grande squadra, compatta, che ci permetterà di andare lontano!

Buona lettura di Agriligurianews

Mercoledì, 05 Febbraio 2020

Delibera n.59 del 31 gennaio 2020

Informazioni aggiuntive

  • OCCHIELLO

    Modifica alla DGR 1563/2014 relativa alle disposizioni di attuazione per l'attività agrituristica

L'Agenzia per le erogazioni in agricoltura – AGEA, ha recentemente confermato che la Regione Liguria al 31 dicembre 2019, ha raggiunto e superato l’obiettivo di spesa del Programma di Sviluppo Rurale fissato a circa 125 milioni di euro.
Questo dato pone la Liguria tra le amministrazioni regionali con un livello di spesa al di sopra della media nazionale e ci conferma che siamo in grado di investire nel settore agricolo e di promuovere la nostra economia rurale.

Sono molto soddisfatto del lavoro di squadra svolto e ringrazio tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di quest’importante obiettivo. Bisogna continuare a lavorare insieme per portare avanti nel miglior modo possibile l’attuazione del PSR 2014-2020 - che con ogni probabilità sarà prorogato di un anno - e contestualmente porre le basi per la scrittura del documento per la nuova programmazione.
Entro il mese di gennaio convocherò il Tavolo Verde per confrontarmi con le Associazioni di Categoria. In quell’occasione proporrò l’istituzione di 9 tavoli tematici per perfezionare l’attuazione del PSR, di cui uno esclusivamente dedicato alla semplificazione.

L’obiettivo è quello di rendere lo strumento più efficace ed elastico e migliorarne la risposta alle esigenze del territorio, semplificandone l’utilizzo da parte di tecnici e imprese.

Buona lettura di Agriligurianews

Lunedì, 13 Gennaio 2020

App AGEA-OTP

Una nuova App per la generazione della One Time Password

Pagina 3 di 37
Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.