Disposizioni per la pianificazione forestale

Il Programma Forestale Regionale (PFR) ha individuato la necessità che la pianificazione forestale sia articolata su tre livelli:

  • il primo, a scala regionale, è costituito proprio dal PFR,
  • il secondo, a scala di comprensorio, deve tradurre in modo partecipato gli obiettivi generali in strategie territoriali definite
  • il terzo, riferito alle proprietà singole o associate, detta indicazioni puntuali sulla gestione operativa dei boschi. Si tratta in sostanza dei Piani di assestamento e utilizzazione dei patrimoni silvo-pastorali previsti dalla legge regionale n.4/1999 e dei Piani di gestione forestale, introdotti proprio col PFR.

Pianificazione di secondo livello

Definiti Piani Forestali Territoriali di Indirizzo (PFTI), i piani di secondo livello costituiscono una novità per la Regione Liguria.
A tal fine, nell'ambito delle attività previste dal progetto ALCOTRA Renerfor, sono in via di definizione due piani sperimentali, riferiti ai comprensori dell'Alta Valle Arroscia (in provincia di Imperia) e dell'ex Comunità montana Pollupice (in provincia di Savona).

Su indicazione del PFR i piani devono essere definiti mediante un approccio partecipato, ossia coinvolgendo nella fase di predisposizione i soggetti locali, pubblici e privati, interessati alle tematiche di sviluppo e valorizzazione territoriale a partire dalla risorsa forestale.
L'attività è in corso; accanto ad incontri diretti con gli interessati sono anche disponibili delle pagine appositamente predisposte per comunicare e partecipare attivamente con il proprio contributo all'attività di pianificazione.

Partecipa ai Piani Forestali Territoriali di Indirizzo (PFTI)

 

Pianificazione di terzo livello

Per la definizione dei piani di terzo livello è necessario fare riferimento al documento, approvato dalla DGR n.1082/2011 (pubblicata sul Burl n.39 del 28 settembre 2011, Parte II), individua tutte le indicazioni tecniche, amministrative e procedurali necessarie per una corretta pianificazione, compresa l'introduzione del software "PROGETTOBOSCO" per la gestione dei dati e la produzione delle cartografie.

Di seguito è disponibile il documento di pianificazione vero e proprio, articolato con indice cliccabile e riferimenti incrociati per una più immediata lettura, e gli schemi di preventivo (in formato .xls) da utilizzare per la quantificazione dei costi di redazione dei Piani di assestamento (PdA) e dei Piani di gestione (PGF).

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.