Programma regionale per la pesca e l'acquacoltura 2011-2013

Il D.Lgs n. 143/1997 del 4 giugno e il successivo D.Lgs. n.154/2004 del 24 maggio hanno conferito alle Regioni funzioni amministrative in materia di pesca e hanno lasciato al Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali la gestione delle risorse ittiche e marine di interesse nazionale.

Il programma regionale nel settore della pesca e l'acquacoltura per il periodo 2010-2013 è il complemento regionale al documento di programmazione nazionale e stabilisce interventi di sviluppo sostenibile dell'attività di pesca, strategie dirette a favorire l'integrazione dei redditi degli addetti, campagne di valorizzazione delle produzioni locali.

Con Deliberazione del Consiglio regionale n.10 del 8 aprile 2011, la Regione Liguria ha approvato il Programma regionale per la pesca e l'acquacoltura 2011-2013, in sostituzione del precedente programma 2008-2010, con il quale si è provveduto ad aggiornare la programmazione regionale introducendo alcuni obiettivi e relativi interventi che si ritiene possano dare nuovo impulso al settore quali, a titolo di esempio, il potenziamento della ricerca applicata e tecnologica, la valorizzazione della filiera corta, e, non ultima, la creazione di innovative forme di gestione delle risorse alieutiche.

Il sostegno economico sarà garantito attraverso il Fondo Europeo per la Pesca (FEP) e i contributi stabiliti dalla legge regionale n. 50 del 10 novembre 2009 secondo le disponibilità annuali.

Per maggiori informazioni contattare la Regione Liguria:
Santina Ierardi tel. 010.548.4972
e-mail: santina.ierardi@regione.liguria.it

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.