Piano regionale per la conservazione delle risorse alieutiche

Lo sfruttamento spesso eccessivo e inadeguato delle risorse ittiche, insieme all'inquinamento, ha causato un grave impoverimento dell'ecosistema marino.
È necessario adottare anche a livello regionale misure di conservazione della fauna e degli habitat marini al fine di garantirne la sopravvivenza nel tempo.

Per questo motivo, la Regione Liguria sta avviando, insieme alle organizzazioni del settore, un programma di studi e ricerche volti alla realizzazione di un "piano regionale per la conservazione delle risorse alieutiche", cioè della pesca.
Uno strumento in grado di fornire linee guida e modelli per un corretto e sostenibile utilizzo delle specie pescate.

Gli obiettivi del piano sono:

  • uso di attrezzi da pesca selettivi a basso impatto ambientale
    è prevista la creazione di "unità operazionali" in grado di applicare sistemi di pesca selettivi per alcune specie-bersaglio particolarmente importanti per l'economia ittica ligure, come i bianchetti (novellame di pesce azzurro), i rossetti, i cicerelli, i moscardini ed i gamberi
  • tutela della riproduzione
    per le specie ittiche di interesse commerciale sono in corso studi per l'identificazione degli habitat e dei periodi di insediamento per consentire la redazione di un calendario di arrivo e di una cartografia tematica sulla zonazione degli individui giovanili
  • valorizzazione delle specie eccedentarie
    per far conoscere e apprezzare al grande pubblico specie ittiche poco note, o addirittura sconosciute, ma di elevato valore nutrizionale e di sicuro interesse gastronomico come il pesce azzurro, i potassoli, le aguglie e le mormore con il risultato di un più equilibrato utilizzo delle risorse ittiche
  • sostegno del pescaturismo
    si tratta di un'attività che offre numerosi benefici a chi la pratica fornendo una possibilità di reddito aggiuntiva alla vendita del pescato; ma soprattutto permette di avvicinare la gente comune alle problematiche del settore. Dal punto di vista ambientale, lo sviluppo del pescaturismo consente di attenuare la pressione della pesca sull'ecosistema marino
  • acquacoltura responsabile
    per le imprese di maricoltura si prevede la realizzazione di modelli di gestione volti al controllo e al mantenimento della qualità ambientale e alla riduzione dell'impatto sull'ecosistema, nonché all'applicazione di sistemi di qualità dei prodotti di allevamento.

 

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.