PSR 2014/2020 - Misure a superficie - Procedura da seguire nel caso di decesso dell'intestatario della domanda dopo il 15 maggio

Il beneficiario di una domanda di PSR - misure a superficie, in caso di decesso dell'intestatario della domanda dopo il 15 maggio, deve seguire la seguente procedura e trasmettere tramite il proprio CAA o il Libero professionista, la seguente documentazione:

Il CAA o il Libero professionista deve:

1. comunicare, entro il 10 luglio, alla casella di posta elettronica superfici_helpdomande2020@sin.it, la causa di forza maggiore secondo quanto previsto dall'art. 4 del Reg. UE 640/2014, inviando la "segnalazione di impossibilità al rilascio della domanda intestata al de cuius CUAA e NOMINATIVO"

2. inviare entro il 20 luglio 2020 la seguente documentazione, necessaria per poter autorizzare il perfezionamento di una domanda intestata ad un beneficiario defunto, sempre alla casella di posta elettronica superfici_helpdomande2020@sin.it:

- Certificato di morte (da cui si evince che il defunto era in possesso dei terreni al 15 maggio)
- Atto di successione. In alternativa all'Atto di successione, può essere prodotta la seguente documentazione: dichiarazione dell'unico erede oppure, in caso di più coeredi, dichiarazione di ognuno di essi riportante il nominativo del coerede al quale viene conferita delega a riscuotere i contributi richiesti dal de cuius in ambito PSR.

Solo dopo aver acquisito la documentazione sopra dettagliata, potrà essere autorizzato il rilascio della domanda a nome del de cuius. La data amministrativa di riferimento sarà quella di invio della comunicazione di cui al punto1.

Una volta stampata la domanda, il Caa o il Libero professionista provvederà a farla sottoscrivere all'erede (o al legale rappresentante di un'eventuale società costituita all'uopo dagli eredi).
A tal riguardo, si evidenzia che condizione necessaria per il completamento dell'istruttoria della domanda intestata al beneficiario defunto è che il soggetto designato come erede sia titolare di un fascicolo aziendale (ai fini dell'emissione del pagamento delle domande presentate dal defunto, è sufficiente che il fascicolo dell'erede sia costituito anche della sola componente anagrafica con indicazione delle coordinate bancarie valide).

Il beneficiario di una domanda di PSR - misure a superficie, in caso di decesso dell'intestatario della domanda dopo il 15 maggio, deve seguire la seguente procedura e trasmettere tramite il proprio CAA o il Libero professionista, la seguente documentazione:

Il CAA o il Libero professionista deve:

1. comunicare, entro il 10 luglio, alla casella di posta elettronica <mailto:>, la causa di forza maggiore secondo quanto previsto dall'art. 4 del Reg. UE 640/2014, inviando la "segnalazione di impossibilità al rilascio della domanda intestata al de cuius CUAA e NOMINATIVO"

2. inviare entro il 20 luglio 2020 la seguente documentazione, necessaria per poter autorizzare il perfezionamento di una domanda intestata ad un beneficiario defunto, sempre alla casella di posta elettronica <mailto:>:

- Certificato di morte (da cui si evince che il defunto era in possesso dei terreni al 15 maggio)
- Atto di successione. In alternativa all'Atto di successione, può essere prodotta la seguente documentazione: dichiarazione dell'unico erede oppure, in caso di più coeredi, dichiarazione di ognuno di essi riportante il nominativo del coerede al quale viene conferita delega a riscuotere i contributi richiesti dal de cuius in ambito PSR.

Solo dopo aver acquisito la documentazione sopra dettagliata, potrà essere autorizzato il rilascio della domanda a nome del de cuius. La data amministrativa di riferimento sarà quella di invio della comunicazione di cui al punto1.

Una volta stampata la domanda, il Caa o il Libero professionista provvederà a farla sottoscrivere all'erede (o al legale rappresentante di un'eventuale società costituita all'uopo dagli eredi).
A tal riguardo, si evidenzia che condizione necessaria per il completamento dell'istruttoria della domanda intestata al beneficiario defunto è che il soggetto designato come erede sia titolare di un fascicolo aziendale (ai fini dell'emissione del pagamento delle domande presentate dal defunto, è sufficiente che il fascicolo dell'erede sia costituito anche della sola componente anagrafica con indicazione delle coordinate bancarie valide).

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.