L'editoriale dell'Assessore - Giugno 2020

A seguito di un intenso lavoro di squadra insieme alle Organizzazioni di categoria abbiamo stabilito le regole per l’utilizzo delle risorse finanziarie ancora disponibili sul Programma di Sviluppo Rurale, in modo da potenziare le misure di maggior interesse per le aziende. Un primo intervento è rivolto ai giovani -fino a 41 anni che hanno presentato domande "accoppiate" sulle misure 4.1 e 6.1 e hanno ottenuto solamente un nullaosta finanziario. Attraverso il rifinanziamento delle misure, assegniamo anche il secondo nullaosta finanziario in modo da permettergli di fare investimenti.Un secondo intervento è destinato alle aziende che hanno presentato domanda ma ottenuto un nullaosta finanziario parziale, e quindi probabilmente non riusciranno a fare l'investimento. Attraverso un provvedimento specifico finanzieremo completamente il nullaosta finanziato solo in parte.Un terzo intervento riguarda le sottomisure che sono state attuate tramite più di un bando o più di una fascia di apertura nell’ambito del medesimo bando. Utilizzeremo i resti generati tramite ribassi o rinunce e per ogni misura realizzeremo una graduatoria, radunando le domande non finanziate nei bandi precedenti, per garantire la copertura dei progetti fino ad esaurimento fondi.Lo scopo è quello di sostenere interventi concreti e mirati alle aziende per un ammontare complessivo superiore ai 10 milioni di euro che riguarderanno le misure 4.1, 4.3, 6.1, 6.4, 8.3. Inoltre, stiamo lavorando alla rimodulazione dell’intero quadro finanziario del PSR.

Buona lettura di Agriligurianews

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.