Archivio notizie - Agriligurianet
Mercoledì, 17 Settembre 2014

Liguria Agricoltura in Piazza

Il 26, 27, 28 settembre al Porto antico di Genova un grande mercato di prodotti tipici regionali...

Mercoledì, 17 Settembre 2014

Disseccamento rapido degli olivi (CDRO)

Informazioni aggiuntive

  • OCCHIELLO

    Disseccamento rapido degli olivi (CDRO): i test nelle quattro province hanno finora dato esito negativo... 

Mercoledì, 17 Settembre 2014

Campagna estiva AIB

Informazioni aggiuntive

  • OCCHIELLO

    Campagna estiva Anticendio boschivo: il Piano operativo regionale è valido sino al 15 ottobre prossimo

Martedì, 16 Settembre 2014

Fattorie didattiche aperte

C'è tempo fino al 31ottobre per il concorso fotografico "Scattiamo... in fattoria". Disponibile tutta la modulistica necessaria, dal regolamento alla liberatoria per minorenni...

Informazioni aggiuntive

  • OCCHIELLO

    Giornata dimostrativa di tecniche di lavoro nel bosco a Sassello (SV) il 18 ottobre prossimo

In un periodo particolarmente problematico dal punto di vista economico come quello che stiamo vivendo, il sostegno pubblico agli investimenti diventa essenziale in quanto gli sforzi di privati, Enti pubblici e imprese sarebbero resi vani dalla scarsa liquidità disponibile.

In quest'ambito si colloca il bando del PSR 2007-2013 recentemente chiuso. Sulla base delle risorse in gran parte derivanti da economie e rimodulazioni finanziarie per complessivi 53 milioni di euro, la Regione ha raccolto oltre 2.900 domande di aiuto. Le istruttorie, eseguite con sollecitudine dall'Ispettorato Agrario regionale, hanno consentito in circa due mesi di attribuire già 50 milioni di euro di contributi.
La macchina regionale ha quindi dimostrato ancora una volta che, sebbene complessa, sa essere rapida ed efficace, soprattutto grazie a tutti coloro che quotidianamente si impegnano a fondo per farla funzionare al meglio.

Giovanni Barbagallo, assessore all'Agricoltura, floricoltura, pesca marittima e acquacoltura

Nuova procedura semplificata per la raccolta funghi nelle foreste regionali di Testa d’Alpe, Monte Ceppo, Gerbonte, Barbottina, Cadibona, Tiglieto, La Fame, Gottero...

La collaborazione operativa tra Regioni nell'ambito dell'antincendio boschivo è una delle scelte strategiche e necessarie per rendere più efficace la difesa del patrimonio boschivo e la pubblica incolumità nei nostri territori.

Tra Liguria e Toscana è già realtà dal 2013: esiste, infatti, un accordo per le attività di spegnimento in una fascia di 2 km a cavallo del confine regionale su cui interviene la struttura operativa AIB più vicina, indipendentemente dal territorio dove l'incendio si è sviluppato. Dallo scorso 10 agosto questa collaborazione è stata ulteriormente ampliata, prevedendo in situazioni di particolare gravità anche l'intervento di squadre di Volontari AIB "a chiamata".

L'accordo coinvolge le squadre AIB delle province di Massa e Carrara e della Spezia, i due Comandi provinciali CFS e la Provincia di Massa e Carrara. A tutti rivolgo un sentito ringraziamento per il compito che spesso sono chiamati a svolgere in difficili condizioni.

Giovanni Barbagallo, assessore all'Agricoltura, floricoltura, pesca marittima e acquacoltura

I test nelle quattro province hanno finora dato esito negativo. Tutti i contatti del Servizio Fitosanitario Regionale per informazioni ed eventuali segnalazioni...

Informazioni aggiuntive

  • OCCHIELLO

    Intesa tra Liguria e Toscana contro gli incendi boschivi nelle province di Massa Carrara e La Spezia

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.