Ripresa delle attività selvicolturali precedentemente sospese per Covid-19

A seguito dell’emanazione del D.P.C.M. 10/4/2020, che ha inserito tra le attività produttive che possono essere realizzate anche il codice Ateco 02, le attività selvicolturali possono essere riprese, nel rispetto delle usuali indicazioni normative e avuto riguardo alle disposizioni contenute nel “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”, sottoscritto in data 14/3/2020 fra il Governo e le Parti Sociali.

Sulla base delle innovate disposizioni del Presidente del Consiglio dei Ministri, sono inoltre consentite le attività riferite ai codici Ateco 16 (Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero - esclusi i mobili; fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio) e 81.3 (Cura e manutenzione del paesaggio, con esclusione delle attività di realizzazione).

Tenuto conto della repentina interruzione che potrebbe avere precedentemente interessato dei cantieri di utilizzazione ancora aperti, si segnala alle imprese boschive l’opportunità di procedere prioritariamente con l’allestimento e lo sgombero delle eventuali tagliate già avviate, anche in considerazione della stagione.

Infine, tenuto conto di quanto stabilito con l’Ordinanza n. 19/2020 del Presidente della Giunta Regionale, Giovanni Toti, sono autorizzati nell’ambito del Comune di residenza o immediatamente attiguo il taglio del bosco per legna da ardere, la coltivazione di piccoli appezzamenti (poderi, orti e vigneti) o la conduzione di piccoli allevamenti di animali da cortile finalizzati al sostentamento familiare da parte di agricoltori non professionali, purché svolte con modalità tali da evitare assembramenti di persone, nel rispetto della distanza interpersonale.

L’integrazione disposta con la predetta ordinanza, quindi, chiarisce l’applicabilità anche alle attività svolte in modo non professionale di talune tipologie di attività produttive già consentite a livello nazionale.

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.