Il regime di transizione

L'adesione al regime transitorio consente agli agricoltori che hanno già avviato un investimento sull'attuale Psr di poterlo concludere e vederselo liquidare sul prossimo Piano con le nuove risorse stanziate.
In pratica, le domande presentate ai sensi del Psr 2000-2006 e non finanziate entro i termini previsti per la chiusura dell'esercizio 2006 per:
- esaurimento delle risorse disponibili
- impossibilità di terminare in tempo utile gli adempimenti istruttori sulla richiesta di liquidazione e la conseguente erogazione del contributo
- nel caso d'investimento già avviato dal beneficiario per il quale non sia pervenuta alcuna richiesta di liquidazione
possono essere "transitate" sulla nuova programmazione Psr 2007-2013.
Con la deliberazione n.1432 del dicembre 2006 la Regione ha saputo cogliere l'opportunità data dal Regolamento europeo 1320/06 che disciplina la transizione tra l'attuale e il futuro Psr. La normativa stabilisce le modalità di trattamento delle istanze a valere sul Piano regionale di Sviluppo Rurale per il periodo 2000-2006 attualmente giacenti presso le strutture regionali e presso gli Enti delegati.
I beneficiari interessati dovranno, entro il 20 febbraio 2007, richiedere l'adesione al regime transitorio dimostrando di aver avviato gli investimenti entro il 12 dicembre 2006. Gli investimenti dovranno poi essere conclusi con la presentazione della richiesta di liquidazione all'Ente competente entro il 31 dicembre 2007.

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.