Misura OCM Investimenti in cantina - anno 2014

Predisposizione di punti vendita extra aziendali

Contributi per la viticoltura
Fonte economica: Fondo
Data apertura: 31 Gennaio 2014
Data chiusura: 18 Febbraio 2014
Beneficiari: imprese
Soggetto proponente: Regione Liguria

La deliberazione della Giunta regionale n.89 del 31 gennaio 2014 definisce le modalità di presentazione delle domande di contributo della misura investimenti inserita nel Programma Nazionale di sostegno per la campagna viticola 2013/2014.

Sono a disposizione 160.890 euro per le imprese che svolgono attività nel settore vitivinicolo, con esclusione dei soggetti che realizzano esclusivamente attività di commercializzazione del vino, per la realizzazione di progetti di durata annuale. Gli investimenti devono essere localizzati nel territorio della Regione Liguria.

Sono ritenuti interventi ammissibili quelli relativi alla predisposizione di punti vendita extra aziendali finalizzati alla commercializzazione dei vini regionali e cioè
- investimenti per la ristrutturazione di punti vendita extra aziendali fissi per la commercializzazione dei vini regionali;
- investimenti per l'allestimento di punti vendita extra aziendali fissi per la commercializzazione dei vini regionali: investimenti per l'esposizione dei prodotti vitivinicoli, compresa la degustazione.

Sono ritenuti interventi ammissibili:

  1. opere edilizie funzionali e connesse agli investimenti (opere murarie, tinteggiature, pavimentazioni o altri investimenti funzionali e connessi alla realizzazione delle strutture necessarie per la messa in opera dei punti vendita oggetto del progetto; l'investimento deve essere congruo e comparabile alla produzione di vino del richiedente; per essere ammissibili tali opere devono essere cantierabili al momento della presentazione della domanda)
  2. acquisto di macchine, impianti e attrezzature nuove (acquisto di materiale ed attrezzature per l'allestimento dei locali da destinare a punti vendita compreso le sale di degustazione dei prodotti di cui all'allegato XI ter del regolamento (CE) n. 1234/2007 o di prodotti a questi connessi (preparati dal produttore) purché ubicati sul territorio regionale)

  3. spese generali e tecniche riferite alle spese di cui alle lettere a) e b) (onorari di professionisti, acquisizione di brevetti e licenze inerenti il progetto oggetto degli investimenti fino ai limiti massimi del 5% del totale delle spese ammesse a contributo di cui alle lettere a) e b) e al 10% delle spese totali ammesse a contributo per acquisizione di brevetti e licenze).

Possono accedere agli aiuti le aziende condotte da imprenditori agricoli che svolgano attività di trasformazione con il vincolo che oltre il 50% delle uve fresche trasformate siano di provenienza aziendale o di soci.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande in forma telematica è il 18 febbraio 2014.

Le domande rilasciate telematicamente e complete della documentazione richiesta dovranno pervenire in forma cartacea alle sedi provinciali del Settore Ispettorato agrario regionale entro il 28 febbraio 2014.

Per la campagna 2013/2014 gli investimenti dovranno essere completati entro il 30 agosto 2014.

Il sostegno per gli investimenti realizzati è erogato nel limite massimo del 40% della spesa effettivamente sostenuta. La spesa minima ammissibile è di 15.000 euro per le imprese agricole e di 30.000 euro per le imprese che associano produttori agricoli. Il contributo massimo che può essere concesso a ciascun progetto è fissato in 150.000 euro.

Archivio documentazione (precedente il luglio 2013)
Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.