Campionato mondiale di pesto

Campionato mondiale di pesto

Al via la sesta edizione di Campionato Mondiale di Pesto al Mortaio, sabato 16 aprile al Palazzo Ducale di Genova: 100 concorrenti sono pronti a sfidarsi a colpi di mortaio e pestello!
I finalisti sono uomini al 59% e donne al 41% e hanno una età media di 48 anni. I più giovani sono due 18enni che vivono a migliaia di chilometri di distanza l’uno dall’altro, a Bergen in Norvegia e a Genova, ma sono accomunati dagli stessi studi e dalla stessa passione, diventare cuochi. I due concorrenti più anziani sono due signore una genovese e l’altra di Milano. Tutte le professioni sono rappresentate, per la prima volta troviamo un regista, una fioraia, e una traduttrice simultanea. I concorrenti più vicini sono di Macelli di Soziglia, del Molo e di Via San Vincenzo, il concorrente italiano che viene da più lontano è una signora di Palermo. Fra i 22 stranieri i più lontani arrivano dalla Nuova Zelanda, da Honolulu e dal Giappone e anche dal Togo grazie ad una eliminatoria organizzata a EXPO.
La giuria è formata da 30 persone selezionate per esperienza, cultura, competenza e attivismo nel mondo del food e della comunicazione territoriale. 13 sono le iniziative collaterali, dal Campionato dei Bambini al Concorso internazionale dell’ADI per un nuovo design dei mortai. Particolarmente importante quest’anno la presenza dei grandi consorzi alimentari liguri con l’organizzazione di brevi seminari di degustazione dei vini (AIS) e degli oli liguri. Altra iniziativa eccellente è il Pesto Party serale cui parteciperanno ristoratori di Genova Liguria Gourmet e produttori associati nel Marchio Artigiani in Liguria.

“Il pesto è una delle suggestioni che rendono l’Italia unica e attrattiva tra i turisti, è un’eccellenza della nostra regione e uno dei marchi più famosi della cucina italiana nel mondo, fatto di gusto e di buon gusto. Va pertanto salvaguardato e valorizzato ovunque. Ben venga dunque il campionato mondiale del pesto e tutto quello che si può fare per valorizzare questa salsa che deve diventare al più presto Patrimonio dell’Umanità come ha richiesto la Regione Liguria”- afferma il governatore Toti.

“Il campionato mondiale del pesto rappresenta la Liguria nel mondo – ha aggiunto l’assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino - Questa sesta edizione ha suscitato un interesse grandissimo a livello internazionale, sia per la presenza di finalisti che arrivano da Paesi lontani come la Nuova Zelanda o il Giappone, sia per la partecipazione di giornalisti da tutto il mondo che sabato mattina saranno a Genova. Inoltre è una modalità bellissima per conservare una tradizione della Liguria e un’occasione fantastica per convincere i turisti stranieri a venire ad assaggiarlo dove si fa e conoscere così il nostro territorio e altre nostre bellezze”.

Per approfondire e per il programma completohttp://www.pestochampionship.it/

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.