L'editoriale dell'Assessore - dicembre 2016

Per fare fronte ai danni causati dall'ondata di maltempo che si è abbattuta sul Ponente ligure lo scorso 24 novembre, la Regione Liguria si è immediatamente attivata, oltre che sul fronte delle emergenze, anche nella valutazione dell'entità delle perdite da parte delle aziende agricole. Già il giorno dopo gli eventi alluvionali, infatti, abbiamo predisposto l'avvio delle ricognizioni da parte dei tecnici dell'Ispettorato agrario regionale nelle province di Savona e Imperia. La stima complessiva dei danni subiti dalle imprese agricole del nostro territorio servirà a formalizzare una richiesta di risarcimento nell'ambito dell'istanza dello stato di emergenza avviata dalla Regione Liguria al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile.

Immediatamente dopo l'alluvione, ho effettuato personalmente alcuni sopralluoghi nelle zone colpite dal maltempo e ho visitato alcune aziende agricole per rendermi conto direttamente della situazione. Contestualmente abbiamo ricevuto la visita del Capo del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile Fabrizio Curcio che abbiamo accompagnato nelle zone colpite dall'alluvione. In tale occasione, ci sono state fornite rassicurazioni sull'avvio dell'iter per il risarcimento danni delle alluvioni precedenti, in particolare quella del 2014, e abbiamo avuto conferma della bontà delle procedure seguite dalla Regione Liguria. In questo contesto, il nostro impegno resta alto, al fianco delle imprese agricole per supportarle con ogni mezzo disponibile.
Visto l'approssimarsi delle festività natalizie, colgo l'occasione per porgere a tutti i più sentiti auguri di un sereno Natale.

Stefano Mai, assessore all'Agricoltura, Sviluppo dell'entroterra e delle zone rurali

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.