La pecora delle Langhe

La sua origine deriverebbe dalle cosiddette razze lattifere a vello ruvido del Mediterraneo occidentale. E' considerata una razza autoctona della zona alto-collinare dell'Alta Langa cuneese e di zone limitrofe della Liguria (Savonese), con una presenza in alcune altre regioni d'Italia quali Emilia Romagna, Lazio e Toscana.

In Liguria si trova solo nella provincia di Savona, nella zona della val Bormida, al confine con l'Alta Langa cuneese. Gli allevamenti censiti sono in numero di 85 per un numero complessivo di capi pari a 5.840 unità.

L?attitudine produttiva prevalente è il latte, utilizzato, nel primo mese di vita, per l'allattamento degli agnelli e, successivamente, munto e trasformato in Toma di Murazzano, formaggio misto di latte ovino e vaccino. L'allevamento di questa razza è tipicamente stanziale, agro-pastorale e generalmente è a carattere familiare con greggi di pochi capi.

Caratteristiche morfologiche e dati biometrici, obiettivi del lavoro di selezione, tecniche di allevamento e diffusione sul territorio sono descritti nella scheda scaricabile.

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.