trasformato

Amaro e amaretto di Sassello

  • Nell'entroterra savonese, in una felice posizione, si sviluppa il borgo di Sassello noto per i suoi funghi e gli amaretti. A questi due prodotti il paese dedica due sagre: a luglio la festa per l'amaretto e in autunno il fungo d'oro. Ma a Sassello, l'amaretto non è solo il delizioso pasticcino avvolto dagli inconfondibili involucri colorati: esiste anche un liquore noto con il nome di Amaretto di Sassello, un liquore dolce di 25° che prende il colore dal caramello.

  • Zona di produzione: Sassello
  • Lavorazione: Sia per l'amaro, sia per l'amaretto, occorrono: alcool idrato, zucchero, aromi e caramello. Gli ingredienti sono miscelati a freddo utilizzando appositi miscelatori e filtri idonei. Il prodotto è poi confezionato in contenitori in vetro, contrassegnati dalle etichette originali.
  • Curiosità: È un ottimo liquore da dessert che bene si accompagna a frutta in macedonia e caffé. Pur essendo prodotto ormai su scala industriale, è fedele alla ricetta originale, del lontano 1850, quando nacque come liquore familiare.
    Esiste anche l'amaro, che si differenzia dal precedente amaretto per la maggiore gradazione alcolica (30°) e per il suo utilizzo come digestivo. Si consiglia di gustarlo a temperatura ambiente.
Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.