Ippocastano (Aesculus hippocastanum Linneo) - 02-B048

Ippocastano: foto di G.F.Micillo (C.F.S. Im) Albero dalla chioma tondeggiante alto sino a 20 metri, con fusto dritto. La corteccia si desquama, formando grosse scaglie grigio-rossiccie.
Le foglie sono caratteristiche formate da sette lobi lanceolati di diversa dimensione, disposti a raggiera all'apice del picciolo. I fiori, unisessuati sono riuniti in pannocchie piramidali. Il frutto è costituito da una capsula subglobosa e spinosa, dapprima verde chiaro poi bruna, che contiene 2-4 semi che ricordano le castagne.
Si tratta dì una specie originaria dell'Europa sud-orientale, dai Balcani al Caucaso, coltivato ora come pianta ornamentale dall'Europa centrale all'Asia occidentale. Il castagno d'India fu già introdotto in Italia dai romani, ma fu poi dimenticato e reintrodotto a Vienna nel XVI secolo. Aesculus era il nome latino di una specie di quercia con frutti eduli, ma fu applicato da Linneo a questo genere; hippocastanum era invece il nome latino di questa specie, o in riferimento alle cicatrici a forma di ferro di cavallo che le foglie lasciano sul fusto dopo la caduta o forse allusivo all'uso, nei paesi di origine, di somministrare il frutto ai cavalli bolsi.Ha un legno molto tenero, di scarso valore. Malgrado il suo impiego come specie ornamentale, è piuttosto sensibile all'inquinamento atmosferico cittadino.
  • Tipologia: Albero singolo
  • Sinonimo nome comune: Castagno d'India
  • Comune: Bormida
  • Provincia: SAVONA
  • Località: Resi
  • Altezza: 20 metri
  • Diametro del fusto: 350 cm.
  • Numero piante: 1
  • Latitudine: 44°17'08,78"
  • Longitudine: 8°14'15,06"
Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.