Cedro dell'Atlante (Cedrus atlantica Man.) - 02-L167

Cedro dell'Atlante: foto di M.Saettone (Parco del Beigua) Questa conifera sempreverde può raggiungere i 50 metri di altezza e 1,5 metri di diametro. Il fusto generalmente presenta una ricca ramificazione, corteccia grigia e abbastabza liscia da giovane, poi si screpola in scaglie di piccole dimensioni.
Le foglie sono aghiformi, corte e rigide, riunite in ciuffetti di 10-20 o anche più. Il colore del fogliame è spesso tendente al blu in esemplari coltivati. Le pigne sono tozze, leggermente incavate all'apice e portate erette, di colore verdastro quando immature e tendenti a divenire violacee con la maturità. Non cadono intere, ma si sfaldano sulla pianta, dove permane per un certo tempo dopo la caduta delle squame l'asse centrale eretto del cono.
La specie è originaria dell'Africa settentrionale, dove vegeta nelle zone montuose della catena dell'Atlante algerino e marocchino, fino ai 2200 metri di quota. Secondo alcuni autori essa era già presente in Europa in epoche remote ma è poi scomparsa; è stata introdotta in Europa a scopo ornamentale e forestale nel 1827 e in Italia nel 1842.
Si adatta molto bene anche su suoli poveri e sterili e per questo motivo è stato impiegato in rimboschimenti.Kedron è l'antico nome di origine araba della pianta, col significato di potere, riferito all'aspetto maestoso dell'albero; atlantica ricorda la sua provenienza dai monti dell'Atlante.
  • Tipologia: Gruppo
  • Sinonimo nome scientifico: Cedrus atlantica (Endl.) Carrière
  • Comune: Tiglieto
  • Provincia: GENOVA
  • Località: Badia
  • Età presunta: 110 anni
  • Altezza: 38 metri
  • Diametro del fusto: 420 cm.
  • Numero piante: 10
  • Annotazioni: Nel parco della Badia di Tiglieto, di proprietà della Marchesa Salvago-Raggi, si trova un gruppo di cedri dell'Atlante dalle proporzioni gigantesche e di età stimata sui 110 anni. Presentano un'altezza massima di 38 metri e circonferenze fino a 460 centimetri.
    Il gruppo è posto sulla antica strada che portava al complesso religioso. Le dimensioni degli esemplari e la loro distribuzione spaziale, apparentemente casuale, conferisce al giardino un aspetto di "bosco incantato", che riporta, con un gioco prospettico magistralmente giostrato, alle atmosfere delle saghe nordiche. Questa zona in cui sorge il complesso abbaziale era un tempo acquitrinosa e fu bonificata ad opera dei monaci.
  • Come arrivare: Da Tiglieto si raggiunge il ponte nuovo sull'Orba e si prosegue sulla destra in direzione della Badia. I cedri sono all'interno del giardino privato del complesso architettonico della Badia.
  • Latitudine: 44°31'15,00''
  • Longitudine: 8°36'16,00"
Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.