La Liguria indenne da Xylella Fastidiosa

ulivi

Nel corso del 2018 sono proseguiti i controlli ed i monitoraggi sul parassita xylella fastidiosa in Regione Liguria.
Le indagini sul territorio sono state condotte dal Settore Fitosanitario Regionale da Sarzana a Ventimiglia, con una particolare attenzione alla zona di confine. In totale sono state effettuate 446 ispezioni visive negli ambiti naturali e sono stati prelevati 324 campioni di piante che sono state tutte sottoposte ad analisi fitosanitaria presso il laboratorio regionale, tutti i campioni analizzati sono risultati NEGATIVI alla ricerca di xylella.
Le ispezioni hanno anche riguardato le numerose aziende florovivaistiche regionali; in totale sono state ispezionate 30 aziende che coltivano specie sensibili da cui sono stati prelevati 1131 campioni di piante potenzialmente ospiti che, sottoposti ad analisi, hanno dato esito NEGATIVO per la ricerca del parassita.
Il batterio si diffonde, oltre che con la circolazione delle piante infette, anche per intervento di insetti vettori (cicaline) in grado di diffondere l’infezione da pianta a pianta. Nel corso del 2018 sono stati catturati oltre 150 insetti vettori, prevalentemente nella zona di confine con la Francia che, sottoposti ad analisi, sono risultati tutti NEGATIVI.
Sulla base delle risultanze delle indagini e dei numerosi campionamenti di piante ad oggi effettuati è possibile affermare che il territorio della Regione Liguria è da ritenersi indenne dalla presenza del batterio xylella fastidiosa.

Genova, 24 ottobre 2018

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.