L'editoriale dell'Assessore

L’ultima ondata di maltempo che ha colpito la Liguria, non ha risparmiato le nostre imprese. La Regione si è attivata immediatamente nella gestione dell’emergenza, rendendo subito disponibili i moduli per la segnalazione dei danni, indispensabile per la successiva presentazione delle domande di aiuto. Le segnalazioni relative ai danni legati alle attività agricole e a quelle equiparate (acquacoltura, itticoltura e molluschicoltura), dovranno pervenire entro 30 giorni dall’evento calamitoso agli Ispettorati Agrari competenti per provincia (Genova, La Spezia, Imperia e Savona)e potranno essere inviate tramite posta, telefax o PEC. Le attività economiche non agricole, invece, dovranno compilare il modello AE e trasmetterlo alla Camera di Commercio competente per territorio, sempre entro lo stesso termine. Il modello AE può essere consegnato a mano presso gli sportelli camerali predisposti, spedito per raccomandata o inviato all’indirizzo PEC della Camera di Commercio. In alternativa alla compilazione del modello AE cartaceo, le attività non agricole possono effettuare la segnalazione utilizzando la piattaforma Webtelemaco. In tale caso la segnalazione-domanda deve essere sottoscritta con firma digitale del legale rappresentante dell'impresa o, qualora quest'ultimo ne sia sprovvisto, di un soggetto delegato. L'Ufficio relazioni con il pubblico (Liguria Informa), aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16, è a disposizione per la distribuzione dei moduli e per fornire informazioni utili. Ulteriori informazioni sul sito web della Regione Liguria.

Buona lettura di Agriligurianews

Facebook
Pin It
  • Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova tel. +39 010 548.51 - fax +39 010.548.8742
    numero verde gratuito Urp 800 445.445 © Regione Liguria p.i. 00849050109

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.